Norway pharmacy online: Kjøp av viagra uten resept i Norge på nett.

Jeg har selv prøvd dette kamagra Det er billig og fungerer egentlig, jeg likte det) kjøp levitra Ikke prøvd, men du kan eksperimentere med... Hvordan føler du deg, følsomhet etter konsumere piller?.

Copia di dpc 14

LEGGE 648/96
PATOLOGIA
Indicazione Terapeutica
PRINCIPIO ATTIVO
PRESCRITTORE
Trattamento dell’Ipecalcemia indotta da iperpatiroidismo secondario in Cinacalcet
Trattamento dell’iperparatiroidismo secondario in pazienti affetti da Cinacalcet
insufficienza renale in stadio terminale in terapia dialitica di mantenimento Paracalcitolo
Endocrinologia - Urologia - Andrologia - Ipogonadismo ipogonadotropo, pubertà precoce Testosterone
ANDRIOL- TESTO ENANT- TESTOVIS
Gonadorelina
KRYPTOCUR
Menotropina
MENOGON- MEROPUR
Urofollitropina
FOSTIMON
Follitropina Alfa
Follitropina Beta
Centri per la cura dell'infertilità di cui Corigonadotropina alfa
OVITRELLE
Stimolazione ovarica controllata in associazione a un antagonista del GnRH per lo sviluppo follicolare multiplo nelle donne che Corifollitropina alfa
partecipano a un programma di Tecniche di Riproduzione Assistita Lutropina alfa
Stimolazione follicolare in donne con grave insufficienza di LH ed FSH Follitropina Alfa/ Lutropina alfa
PERGOVERIS
RATIOGASTRIM- ZARZIO
Filgrastim (R-Methug-Csf)
(BIOSIMILARE)- GRANULOKINE
Pegfilgrastim
NEULASTA
Lenograstim (R-Hug-Csf)
MYELOSTIM-GRANOCYTE 34
UROMITEXAN FL
Prevenzione della tossicità a carico del tratto urinario in pazienti trattati con Fuori Commercio
UROMITEXAN CPR
PRODOTTO REVOCATO
Buserelina
SUPREFACT
Leuprorelina
ENANTONE- ELIGARD
Carcinoma della prostata,della mammella, endometriosi, fibroma ut., pubertà Goserelina
Triptorelina
DECAPEPTYL-GONAPEPTYL
Trattamento di pazienti maschi adulti con tumore della prostata ormono- Degarelix
FIRMAGON
Flutamide
FLUTAMIDE
CASODEX-BICALUTAMIDE-SAFEDEX
Bicalutamide
(GENERICO)
Diarrea secretoria refrattaria da sindrome dell’intestino corto e da pregressi Ipotensione ortostatica grave in disfunzioni generalizzate del Sistema LONGASTATINA - SANDOSTATINA -
Octreotide
SAMILSTIN - OCTREOTIDE
(GENERICO)
Angiomatosi non suscettibile di altri trattamenti farmacologici e/o di Acromegalia .Trattamento dei sintomi clinici dei tumori carcinoidi, endocrini, LONGASTATINA - SANDOSTATINA -
Octreotide
SAMILSTIN - OCTREOTIDE
(GENERICO)
Lanreotide
Trattamento sintomatico del carcinoma corticosurrenalico avanzato (non Mitotano
LYSODREN
resecabile, metastatico o recidivo).
Sindrome Cushing grave (trattata con terapia radiante o in preparazione LEGGE 648/96
PATOLOGIA
Indicazione Terapeutica
PRINCIPIO ATTIVO
PRESCRITTORE
Il medicinale e' indicato per il trattamento di prima linea del carcinoma Tagafur/Uracile
PRODOTTO REVOCATO
metastatico del colon retto in combinazione con calcio folinato.
Terapia adiuvante nei pazienti sottoposti a chirurgia per carcinoma del colon di stadio III. Trattamento di prima linea del tumore gastrico avanzato in combinazione con un regime a base di platino. In associazione a docetaxel: trattamento di pazienti con tumore mammario localmente avanzato o metastatico dopo fallimento della chemioterapia citotossica. La precedente Capecitabina
terapia deve avere incluso un'antraciclina. In monoterapia: trattamento di pazienti con tumore mammario localmente avanzato o metastatico dopo fallimento di un regime chemioterapico contenente taxani e un'antraciclina o per le quali non e' indicata un'ulteriore terapia con antracicline Il farmaco e' indicato per la prevenzione degli eventi scheletrici (fratture patologiche, complicanze ossee che richiedono l'uso della radioterapia o della Sodio Ibandronato Monoidrato
BONDRONAT
chirurgia) in pazienti affette da tumore della mammella e metastasi ossee Trattamento di pazienti affetti da carcinoma polmonare a piccole cellule recidivante per i quali non e' considerato appropriato un ulteriore trattamento Topotecan Cloroidrato
HYCAMTIN
con il regime terapeutico di prima linea.
Carcinoma polmonare non a piccole cellule. Carcinoma mammario metastatico.
Vinorelbina Bitartrato
NAVELBINE
Oncologia - Medicina Interna - Ematologia Trattamento della leucemia linfatica cronica (LLC) della linea B in pazienti con Fludarabina Fosfato
Oncologia - Medicina Interna - Ematologia Trattamento topico dei condilomi acuminati di genitali esterni e Imiquimod
pianali.Carcinomi bas.sup.AK non ipertrofiche Inibisce la crescita delle cellule leucemiche. E' anche indicato per il trattamento Imatinib Mesilato
dei tumori stromali del tratto gastro-intestinale (GIST) maligni Oncologia - Medicina Interna - Ematologia Nel trattamento delle manifestazioni cutanee nei pazienti con linfoma cutaneo a cellule T (CTCL) di grado avanzato, refrattari ad almeno un trattamento sistemico Bexarotene
TARGRETIN
E' indicato nel trattamento di pazienti con: glioblastoma multiforme di prima diagnosi in concomitanza a radioterapia (RT) e in seguito come monoterapia Temozolomide
glioma maligno, quale il glioblastoma multiforme o l'astrocitoma anaplastico, che manifestino recidiva o progressione dopo la terapia standard.
Donepezil
Rivastigmina
EXELON-PROMETAX
Morbo di Alzheimer di grado lieve-moderato U.V.A - Neurologia - Geriatria - Psichiatria Memantina
Galantanmina
Trattamento dei pazienti con morbo di Parkinson che presentano flutt. motorie giornaliere di fine dose che non sono stabilizzati con il trattamento a base Levodopa/carbidopa/entacapone
E' indicato nel trattamento della malattia di Parkinson sia in monoterapia (senza levodopa) sia come terapia in associazione (con levodopa)nei pazienti con Rasagilina Mesilato
Morbo di Parkinson in pazienti che presentano fluttuazioni motorie giornaliere di Entacapone
Tolcapone
Trattamento di pazienti con acromegalia, che non hanno risposto in modo adeguato ad intervento chirurgico e/o a radioterapia, e per i quali un' GENOTROPIN - HUMANOTROPE -
trattamento del deficit di GH (DD.G.R n.
appropriata terapia farmacologica con analoghi della somatostatina si e' Somatropina
NORDITROPIN - NUTROPINE -
dimostrata inefficace nel normalizzare le concentrazioni di IGF-1 o e' risultata OMNITROPE - SAIZEN - ZOMACTON
Modafinil
PROVIGIL
LEGGE 648/96
PATOLOGIA
Indicazione Terapeutica
PRINCIPIO ATTIVO
PRESCRITTORE
Dalteparina
Enoxaparina
Prevenzione di Episodi Tromboembolici Venosi (TEV) in pazienti sottoposti a chirurgia ortopedica maggiore o dopo intervento di chirurgia generale maggiore.
Nadroparina
SELEPARINA
Parnaparina
Reviparna
CLIVARINA
Bemiparina
Prevenzione di Episodi Tromboembolici Venosi (TEV) in pazienti sottoposti a chirurgia ortopedica maggiore. Prevenzione degli Episodi Tromboembolici Venosi (TEV) in pazienti sottoposti a chirurgia addominale, quali pazienti sottoposti a chirurgiaaddominale per patologie tumorali. Prevenzione degli Episodi Tromboembolici Venosi (TEV) in pazienti di pertinenza medica considerati ad alto rischio di TEV e che sono immobilizzati a causa di una patologia acuta quale insufficienza cardiaca e/o disturbi respiratori acuti e/o infezioni o patologie Fondaparinux
infiammatorie acute. Trattamento dell'angina instabile o dell'infarto del miocardio senza sopra-slivellamento del trattoST (UA/NSTEMI) in pazienti nei quali un approccio invasivo urgente (PCI) (<120 minuti) non e' indicato. Trattamento dell'infarto del miocardio associato a sopra-slivellamento del tratto ST (STEMI) in pazientiche sono in terapia con trombolitici o che, inizialmente, non sono deputati a ricevere altre forme di terapia di riperfusione.
Infarto miocardico (da alcuni giorni fino a meno di 35 giorni), ictus ischemico (da 7 gg fino a meno di 6 mesi) o arteriopatia periferica accertata.
- Sindrome coronarica acuta senza elevazione del segmento ST (angina instabile o infarto miocardico senza onda Q), inclusi quei pazienti che devono sottoporsi al posizionamento di uno stent con un intervento coronarico percutaneo, in Clopidogrel
CLOPIDROGREL GENERICO
combinazione con acido acetilsalicilico (ASA).
- Infarto miocardico acuto con elevazione del segmento ST, in combinazione con ASA nei pazienti in trattamento medico idonei ad una terapia trombo litica. Pazienti affetti da inf.mioc. art.perif.documentata,sindrome coron.acuta senza Sindrome coronarica acuta senza innalzamento del tratto ST (angina instabile o infarto miocardico senza onde Q), inclusi pazienti sottoposti a posizionamento di stent in seguito a intervento coronarico percutaneo Clopidogrel / Acido Acetilsalicilico
DUOPLAVIN
Sindrome coronarica acuta con innalzamento del tratto ST nei pazienti in terapia farmacologica candidati alla terapia trombolitica Prevenzione di eventi ischemici su base aterotrombotica, in pazienti affetti da sindrome coronarica acuta, infarto del miocardio o sottoposti ad intervento Prasugrel
coronarico percutaneo primario o ritardato.
In co-somministrazione con acido acetilsalicilico (ASA), è indicato per la prevenzione di eventi aterotrombotici in pazienti adulti con Sindrome Coronarica Acuta (angina instabile, infarto miocardico senza innalzamento del tratto ST Ticagrelor
BRILIQUE
[NSTEMI] o infarto miocardico con innalzamento del tratto ST [STEMI]),compresi i pazienti trattati farmacologicamente e quelli sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI) o a impianto di by-pass aorto-coronarico (CABG) Il medicinale e' indicato per la riduzione della conta piastrinica elevata nei pazienti a rischio con trombocitemia essenziale (TE), i qualimostrano intolleranza Anagrelide
nei riguardi della loro attuale terapia, oppurela cui conta piastrinica elevata non possa essere ridotta a un livello accettabile con l'attuale terapia Apixaban
PRADAXA 75mg
Prevenzione episodi trombo embolici venosi negli adulti a seguito di un'operazione di sostituzione dell'anca o del ginocchio.
Prevenzione di ictus e di embolia sistemica in pazienti adulti con fibrillazione Dabigatran etexilato
atriale non valvolare con uno o più dei seguenti fattori di rischio: 1) precedente ictus, attacco ischemico transitorio o embolia sistemica; 2) frazione di eiezione del ventricolo sinistro minore del 40%; 3) insufficienza PRADAXA 110mg / 150mg
cardiaca sintomatica, maggiore oppure uguale a Classe 2 della classificazione della NYHA: 4) età >= 75 anni; 5) età >=65 anni associata con una delle seguenti condizioni: diabete mellito, coronaropatia o ipertensione.
LEGGE 648/96
PATOLOGIA
Indicazione Terapeutica
PRINCIPIO ATTIVO
PRESCRITTORE
Prevenzione di ictus e di embolia sistemica in pazienti adulti con fibrillazione atriale non valvolare con uno o più dei seguenti fattori di rischio: 1) precedente ictus, attacco ischemico transitorio o embolia sistemica; 2) frazione di eiezione del ventricolo sinistro minore del 40%; 3) insufficienza cardiaca sintomatica, maggiore oppure uguale a Classe 2 della XARELTO 15mg + 20mg
Prevenzione episodi trombo embolici venosi negli adulti a seguito di classificazione della NYHA: 4) età >= 75 anni; 5) età >=65 anni associata con Rivaroxaban
un'operazione di sostituzione dell'anca o del ginocchio.
una delle seguenti condizioni: diabete mellito, coronaropatia o ipertensione. Trattamento della trombosi venosa profonda (TVP) e prevenzione della TVP recidivante e dell'embolia polmonare (EP) dopo TVP acuta nell'adulto XARELTO 10mg
SI (G.U. 157
Clozapina
LEPONEX-CLOZAPINA
Trattamento dei sintomi psicotici o maniacali del disturbo schizzoaffettivo Paliperidone
Olanzapina
ZYPREXA- OLANZAPINA GENERICO
Quetiapina
SEROQUEL- QUETIAPINA GENERICO
Risperidone
RISPERDAL- RISPERIDONE GENERICO
Psicosi grave:pazienti seguiti da servizi psichiatrici ed igiene mentale.Schizofrenia trattamento, fino a 12 settimane, di episodi maniacali di grado da moderato Aripiprazolo
a severo del Disturbo Bipolare di Tipo I negli adolescenti a partire da 13 anni ABILIFY 15 mg ORO
rimborsata dal SSN. Regime di rimborsabilità in vigore dal 11.08.2013 (GU n. Ziprasidone
Trattamento di episodi maniacali da moderati a severi associati a disturbo Asenapina
Sclerosi multipla recidivante-remittente ad elevata attività nei pazienti con un’elevata attività di malattia nonostante la terapia con interferone-beta.
Fingolimod
Pazienti che hanno manifestato un eprimo episodio clinico ben definito e che sono considerati essere ad alto rischio di sviluppare sclerosi multipla Glatiramer acetato
COPAXONE
clinicamente definita. Indicato per ridurre la frequenza delle recidive in pazienti deambulanti affetti da sclerosi multipla recidivante, con fasi di remissione.
E' indicato per prolungare la vita o posticipare il ricorso alla ventilazione assistita Riluzolo
dei pazienti affetti da sclerosi laterale amiotrofica SLA Profilassi del rigetto del trapianto nei pazienti riceventi trapianto allogenico di fegato, rene o cuore. Trattamento del rigetto resistente al trattamento con altri Tacrolimus
PROGRAF- TACNI
prodotti medicinali immunosoppressivi.
Profilassi antirigetto del trapianto allogenico di fegato – rene - cuore Tacrolimus
ADVAGRAF
Trattamento della dermatite atopica, da moderata a grave negli adulti che non rispondono adeguatamente o che sono intolleranti alle terapie convenzionali quali i corticosteroidi topici. Trattamento della dermatite atopica, da moderata a grave nei bambini (dai 2 anni di eta' in poi) che non hanno risposto alle terapie convenzionali quali i corticosteroidi topici. Trattamento di mantenimento della Tacrolimus uso topico
PROTOPIC
dermatite atopica da moderata a severa per la prevenzione delle riacutizzazioni e per il prolungamento degli intervalli liberi da esacerbazioni in pazienti con riacutizzazioni molto frequenti (4 o piu' volte l'anno) che abbiano manifestato una risposta iniziale a un trattamento di un massimo di 6 settimane con tacrolimus unguento due volte al giorno .
Profilassi antirigetto del trapianto allogenico di rene o cuore Everolimus
CERTICAN
Profilassi antirigetto del trapianto allogenico di rene Sirolimus
RAPAMUNE
LEGGE 648/96
PATOLOGIA
Indicazione Terapeutica
PRINCIPIO ATTIVO
PRESCRITTORE
Malattia “trapianto verso ospite”, nella forma sia acuta che cronica, CELLCEPT-MYFENAX-MICOFENOLATO
resistente o intollerante al trattamento di 1^ e 2^ linea, dopo trapianto Micofenolato Mofetile
GENERICO
Profilassi del rigetto acuto in pazienti che ricevono un allotrapiantorenale, allogenico di cellule staminali emopoietiche cardiaco o epatico in associazione con ciclosporina e corticosteroidi CELLCEPT-MYFENAX-MICOFENOLATO
Micofenolato Mofetile
GENERICO
Micofenolato Sodico
MYFORTIC
Trattamento di pazienti affetti da fibrosi cistica con una capacita' vitale forzata Dornase alfa
PULMOZYME
(CVF) superiore al 40% di quella prevista e con piu'di 5 anni di eta.
Terapia di lungo periodo dell'infezione polmonare cronica dovuta a Pseudomonas aeruginosa nei pazienti di eta' non inferiore ai 6 anni affetti da TOBRAMICINA
BRAMITOB-TOBI
fibrosi cistica (FC). Deve essere tenuta in considerazione la linea guida ufficiale sull'uso appropriato degli agenti antibatterici.
Terapia agg. per il trattamento di adulti e bambini di età pari o superiore a 4 anni portatori di sindrome di Lennox-Gastaut e che siano refrattari a tutti gli altri Felbamato
Pediatria - Neurologia - Neuropsichiatria Trattamento sintomatico dell'angina pectoris cronica stabile in pazienti con normale ritmo sinusale che abbiano una controindicazione o un'intolleranza ai Ivabradina
CORLENTOR-PROCORALAN
Terapia aggiuntiva nel trattamento sintomatico dei pazienti con angina pectoris stabile non adeguatamente controllati con le terapie antianginose di prima linea, Ranolazina
come i betabloccanti e/o i calcioantagonisti, o che non le tollerano.
Inf vir.da VZV,HSV, HS recidivante, CMV in trapianti d’organo Valaciclovir
TALAVIR- ZELITREX
Trattamento 'preemptive' dell'infezione da CMV in pazienti sottoposti a Valganciclovir
VALCYTE- DARILIN
trapianto di midollo osseo o di cellule staminali emopoietiche Retinite da CMV Prevenzione malattie da CMV in pazienti CMV negativi Valganciclovir
VALCYTE- DARILIN
Profilassi della recidiva di epatite HBV correlata dopo trapianto fegato, in pazienti HBV-DNA positivi prima del trapianto, in associazione con Ig G Profilassi della riattivazione dell’epatite B in portatori inattivi di HBsAg in corso di terapia immunosoppressiva e di soggetti HBsAg-negativi e anti-HBc Lamivudina
ZEFFIX- LAMIVUDINA GENERICO
positivi candidati a terapie fortemente immunosoppressive, in quanto a Epatite cronica B Malattia epatica scompensata, e al.
rischio significativo di epatite B occulta passibile di riattivazione; Profilassi dell’epatite B in riceventi di trapianto epatico da donatori HBsAg Lamivudina
ZEFFIX- LAMIVUDINA GENERICO
Interferone Alfa Naturale
ALFAFERONE
Interferone Alfa 2a
ROFERON-A
Interferone Alfa 2b
INTRON-A
PegInterferone Alfa 2b
PEG-INTRON
PegInterferone Alfa 2a
1) L’interferone alfa ricombinante (IFN alfa-2a, 2b) è usato nel trattamento della trombocitemia essenziale in pazienti per i quali non è possibile adottare le terapie farmacologiche disponibili sul mercato; in questo gruppo rientrano anche pazienti in gravidanza (farmaco erogabile dal SSN ai sensi della legge 648/96) (Determinazione AIFA, 2007; GU, 2007); 2) l’interferone alfa ricombinante (IFN alfa-2a, 2b) è utilizzato nel Epatite cronica C. Epatite cronica B. Neoplasie del sistema linfatico ed trattamento delle forme refrattarie della malattia di Behcet (farmaco emopoietico. Neoplasie solide. Condilomi acuminati erogabile dal SSN ai sensi della legge 648/96) (GU, 1997 e 1999a); 3) l’interferone alfa ricombinante (IFN alfa-2a, 2b) può essere impiegato nel trattamento dell’epatite C acuta (farmaco erogabile dal SSN ai sensi della 4) l’interferone alfa ricombinante (IFN alfa-2a, 2b) può essere impiegato nel Interferone Alfa 2b
INTRON-A
trattamento di particolari angiomi che per la loro posizione o dimensione compromettono il corretto funzionamento di strutture vitali o provocano complicanze con rischio per la vita (farmaco erogabile dal SSN ai sensi della 5) l’interferone alfa-2b ricombinante può essere somministrato come terapia per la micosi fungoide nei pazienti che non possono disporre di una valida alternativa terapeutica. I pazienti che possono accedere alla terapia con interferone non devono aver superato i 70 anni di età e devono presentare micosi fungoide in stadio IB, IIA, IA recidivati post-UVA (farmaco erogabile dal SSN ai sensi della legge 648/96) (GU, 2003); LEGGE 648/96
PATOLOGIA
Indicazione Terapeutica
PRINCIPIO ATTIVO
PRESCRITTORE
Interferone Beta 1a
AVONEX - REBIF
Pazienti con diagnosi di sclerosi multipla recidivante (SM). Negli studi clinici questa era caratterizzata da due o piu' esacerbazioni acute (recidive) nei tre anni precedenti senza evidenza di una continua progressione tra le recidive; il farmaco rallenta la progressione delladisabilita' e diminuisce la frequenza delle recidive. >>Pazienti conun singolo evento demielinizzante con un processo infiammatorio in fase attiva, se tale evento e' di gravita' tale da rendere necessario iltrattamento con corticosteroidi per via endovenosa, se sono state escluse altre diagnosi e se e' stato accertato che i pazienti sono ad altorischio di sviluppare una sclerosi multipla clinicamente definita. Deve essere interrotto nei Interferone Beta 1b
E' indicato per il trattamento dell'infezione cronica da virus dell'epatite B (HBV) in adulti con malattia epatica compensata ed evidenza direplicazione virale attiva, livelli persistentemente elevati dell'alanina aminotransferasi sierica (ALT) ed evidenza istologica di infiammazione attiva e/o fibrosi. Questa indicazione si Entecavir
BARACLUDE
basa su dati clinici in pazienti con infezione da virus dell'epatite B HBeAg positivi e HBeAg negativi, pazienti mai trattati prima con nucleosidici e pazienti con epatite B resistenti alla lamivudina.
Trattamento di bronchioliti virali gravi da virus sinciziale respiratorio nei primi VIRAZOLE
Trattamento dell'epatite cronica C, anche in pazienti adulti con cirrosi compensata; uso esclusivo in associazione con peginterferone alfa-2a o con interferone alfa-2a. Non deve essere usato in monoterapia. L'associazione con peginterferone alfa-2a e' indicata anche in pazienti che presentano una co- infezione da HIV clinicamente stabile, compresi i pazienti con cirrosi compensata. I regimi di associazione sono indicati in pazienti non trattati in precedenza nonche' in pazienti con recidiva dopo interruzione della terapia con interferone Ribavirina
Trattamento dell'epatite cronica C utilizzato esclusivo in terapia combinata con peginterferone alfa-2b (adulti) o interferone alfa-2b (adulti, bambini (3 anni o piu' di eta') e adolescenti). Non deve essere utilizzato in monoterapia. L'associazione con peginterferone alfa-2b e' indicata anche in pazienti adulti che presentano una co-infezione da HIV clinicamente stabile. I regimi di associazione REBETOL- RIBAVIRIN(generico)
sono indicati in pazienti non trattati in precedenza, nonche' in pazienti adulti non responder a trattamento in monoterapia con interferone alfa o in associazione con ribavirina, in caso di recidiva dopo interruzione della terapia con interferone Terapia della recidiva da HCV in pazienti già sottoposti a trapianto di fegato VIRAZOLE
per epatopatia cronica C, in combinazione con interferone alfa ricombinante o pegilato o in monoterapia se esistono controindicazioni o intolleranza agli Ribavirina
interferoni; Terapia dell’epatite cronica e della cirrosi compensata da virus dell’epatite C, in combinazione con gli interferoni pegilati, nei pazienti con REBETOL- RIBAVIRIN(generico)
E' indicato per il trattamento dell'epatite cronica B in pazienti adulti con malattia epatica compensata ed evidenza di replicazione virale,con livelli Telbivudina
persistentemente elevati dell'alanina aminotransferasi sierica (ALT) ed evidenza istologica di infiammazione attiva e/o fibrosi.
Trattamento dell'epatite C cronica da genotipo 1 in associazione con altri due medicinali: peginterferone alfa e ribavirina, in pazienti con malattia epatica Boceprevir
VICTRELIS
compensata che non sono stati trattati in precedenza o che non hanno risposto a Trattamento dell'epatite C cronica in associazione con altri due medicinali, Il medicinale è utilizzato nei pazienti adulti con epatopatia compensata , Telaprevir
compresa la cirrosi , che non sono mai stati trattati in precedenza o che sono stati precedentemente trattati con interferone alfa.
Trattamento dell'epatite cronica B negli adulti con: epatopatia compensata con evidenza di replicazione virale attiva, livelli persistentemente elevati di alanina Adefovir dipivoxil
aminotransferasi (ALT) ed evidenza istologica di infiammazione attiva e fibrosi Terapia di mantenimento della retinite da citomegalovirus (CMV) in pazienti immunocompromessi, inclusi quelli affetti da sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS),in cui la retinite stessa risulti stabilizzata dopo appropriata Ganciclovir
CITOVIRAX
terapia iniziale; per la prevenzione delle infezioni da CMV, in pazienti HIV- sieropositivi a rischio di sviluppare una patologia da CMV e in pazienti trapiantati Polmonite da Pneumocystis carinii in pazienti debilitati o immuno-depressi, come ad esempio in caso di AIDS. La pentamidina isetionato è in particolare utile nei pazienti allergici ai sulfamidici e nei casi di intolleranza o resistenza al co- Pentamidina
PENTACARINAT
trimoxazolo. Leishmaniosi (viscerale e cutanea) compresi i casi resistenti alla terapia con composti pentavalenti dell'antimonio. Tripanosomiasi africana: malattia del sonno da Trypanosoma gambiense .
LEGGE 648/96
PATOLOGIA
Indicazione Terapeutica
PRINCIPIO ATTIVO
PRESCRITTORE
Viene utilizzato per il trattamento di infezioni micotiche gravi causate da Voriconazolo
Aspergillus, Scedosporium, Fusarium e Candida.
Aspergillosi invasiva in pazienti intolleranti o con malattia resistente ad amfotericina B o ad itraconazolo; fusariosi in pazienti intolleranti o con malattia cromoblastomicosi e micetoma in pazienti intolleranti o con malattia resistente a coccidioidomicosi in pazienti intolleranti o con malattia resistente ad amfotericina B, itraconazolo o fluconazolo; Posaconazolo
candidiasi orofaringea, come terapia di prima linea in pazienti con malattia grave o immunocompromessi, con aspettativa di scarsa risposta ad una terapia topica Profilassi di infezioni fungine invasive: in pazienti in chemioterapia per induzione della remissione di leucemia mieloblastica acuta (AML) o sindromi mielodisplastiche (MDS) per le quali si prevede una neutropenia prolungata e che sono ad alto rischio di sviluppare Trattamento dell'osteoporosi nelle donne in postmenopausa e negli uomini ad Trattamento dell'osteoporosi indotta da una prolungata terapia con Teriparatide
glucocorticoidi per via sistemica nelle donne e negli uomini ad aumentato rischio Trattamento dell’osteoporosi in donne in post-menopausa ad aumentato rischio Denosumab
Alternativa all’amiodarone per la Prevenzione di una recidiva di fibrillazione atriale. Per diminuire la frequenza di risposta ventricolare in corso di FA non Dronedarone
Metosipolietilenglicole-Epoetina Beta
Epoetina Alfa
EPREX- BINOCRIT(BIOSIMILARE)
Epoetina Beta
NEORECORMON
Anemia associata ad insufficienza renale cronica in pazienti adulti e pediatrici in emodialisi e in pazienti adulti in dialisi peritoniale Epoetina theta
BIOPOIN- EPORATIO
Epoetina Zeta
RETACRIT
Darbepoetina Alfa
Metosipolietilenglicole-Epoetina Beta
Epoetina theta
BIOPOIN- EPORATIO
Epoetina Alfa
EPREX- BINOCRIT(BIOSIMILARE)
Epoetina Beta
NEORECORMON
Malattie neoplastiche.Terapie di supporto.Anemie gravi Epoetina Zeta
RETACRIT
Darbepoetina Alfa
Epoetina Alfa
Sindromi mielodisplastiche (MDS);Anemia refrattaria (AR), con sideroblasti Epoetina Beta
NEORECORMON
Trattamento dell'iperammonemia dovuta alla deficienza di N-acetilglutammato Acido carglumico
CARBAGLU
Medicina Interna - Pediatria - Neurologia LEGGE 648/96
PATOLOGIA
Indicazione Terapeutica
PRINCIPIO ATTIVO
PRESCRITTORE
Trattamento di pazienti con ipertensione polmonare primaria classificata come ILOPROST
VENTAVIS
III classe funzionale NYHA, per il miglioramento della capacita' fisica e dei sintomi Trattamento dell’Ipertensione Polmonare Cronica Tromboembolica (IPCTE) inoperabile mediante intervento chirurgico di Endoarteriectomia Polmonare Bosentan Monoidrato
TRACLEER
(EAP), IPCTE persistente dopo intervento chirurgico di EAP inefficace o recidiva di IPCTE dopo intervento chirurgico di EAP efficace ma non ripetibile Bosentan Monoidrato
TRACLEER
Cardiologia - Pneumologia - Reumatologia - AMBRISENTAN
VOLIBRIS
Trattamento dei pazienti con ipertensione polmonare arteriosa (PAH) classificata in base alla classificazione funzionale dell'OMS in classe II e III, per migliorare la Tadalafil
ADCIRCA - CIALIS
Vardenafil
Sildenafil
SITAXENTAN SODICO
SILDENAFIL CITRATO
Trattamento aggiuntivo dell'omocistinuria, che comporta deficit o difetti di: cistationina beta-sintasi (CBS); 5,10-metilentetraidrofolato reduttasi (MTHFR); CYSTADANE
metabolismo del cofattore cobalamina (cbl) Naltrexone cloridrato
ANTAXONE,NALOREX
Trattamento sostitutivo nella dipendenza da oppioidi BUPRENORFINA/NALOXONE
SUBOXONE
Malattie da accumulo di ferro o alluminio Deferoxamina
DESFERAL
DEFERASIROX
Trattamento dell'accumulo di ferro nei pazienti affetti da talassemiamaggiore, per i quali la terapia con la deferossamina e' controindicata.
DEFERIPRONE
FERRIPROX
LINEZOLID
E'indicato per il trattamento della cistinosi nefropatica manifesta MERCAPTAMINA BITARTRATO
CYSTAGON
Per la malattia i Gaucher di tipo 1 con sintomatologia da lieve a moderata. Puo' solo essere utilizzato per il trattamento di pazienti per i quali la terapia di Miglustat
sostituzione enzimatica non e' appropriata Emofilia A lieve e moderata - Malattia di von Willebrand di tipo I; preparazione ad interventi chirurgici di pazienti emofilici e con malattia di von Willebrand; preparazione di pazienti uremici (con allungamento del tempo di emorragia) a Desmopressina
Fattore VIII di coagulazione naturale e ricombinante,
Fattore IX di coagulazione naturale e ricombinante C1-
inibitore,
Complesso protrombinico umano,
BENEFIX-ADVATE-HELIXATE-
Complesso protrombinico antiemofilico umano,
KOGENATE-REFACTO-ALPHAFENATE-
Trattamento e profilassi delle emorragie in pazienti affetti da Emofilia B Desmopressina,
UMAN COMPLEX-FEIBA-PROVERTIN-
Fattore VII di coagulazione naturale,
NONAFACT
Fibrinogeno umano,
Moroctocog alfa,
Nonacog alfa,
Octocog alfa
LEGGE 648/96
PATOLOGIA
Indicazione Terapeutica
PRINCIPIO ATTIVO
PRESCRITTORE
Glimepiride+pioglitazone
TANDEMACT
Exenatide
Saxagliptin
Sitagliptin
JANUVIA - XELEVIA - TESAVEL
Sitagliptin+metformina
EFFICIB-VELMETIA- JANUMET
Liraglutide
Rosiglitazone+glimepiride
Insulina glargine
Insulina Detemir
Pioglitazone + Metformina
COMPETACT
Vildagliptin/Metformina
Metformina / Linagliptin
JENTADUETO
Vildagliptin
Pioglitazione
Linagliptin
TRAJENTA
Lixisenatide
EROGABILI IN DPC DAL 01/02/2014
Metformina / Saxagliptin
KOMBOGLYZE
Trattamento del disturbo da deficit dell'attenzione e iperattivita' (ADHD) nei bambini a partire dai 6 anni di eta' e negli adolescenti come parte di un Metilfenidato
Neuropsichiatria Infantile - Pediatria - Trattamento del Disturbo da Deficit dell’attenzione e Iperattività (ADHD) Atomoxetina
STRATTERA
Profilassi della immunizzazione anti-D (Rho) in donne Rh negative (Rho, d) e in Immunoglobulina umana anti-D (Rh)
IMMONORHO-IGAMAD-PARTOBULIN
Iperfosfatemia in pazienti affetti da insufficienza renale cronica emodializzati o Lantanio carbonato
in dialisi peritoneale ambulatoriale continua (CAPD).
Sevelamer
RENAGEL- RENVELA
Trattamento di pazienti adulti affetti da artrite reumatoide attiva, come farmaco antireumatico in grado di modificare il decorso della malattia (DMARD - Disease- Leflunomide
ARAVA-LEFLUNOMIDE(Generico)
Modifying Antirheumatic Drug), artrite psoriasica attiva Carenza primaria e secondaria di carnitina Levocarnitina
CARNITENE
Kuvan è indicato per il trattamento dell’iperfenilalaninemia (HPA) in pazienti adulti e pediatrici al di sopra dei 4 anni di età affetti da fenilchetonuria (PKU) che SAPROPTERINA DICLORIDRATO
hanno mostrato una risposta a tale trattamento Terapia adiuvante nel trattamento di lunga durata dei disturbi del ciclo dell'urea, compresa la carenza della sintetasi carbamilfosfatica, della transcarbamilasi dell'ornitina o della sintetasi arginino-succinica. Per tutti i pazienti con comparsa neonatale (mancanza totale di enzimi, che si manifesta nei primi 28 giorni di SODIO FENILBUTIRRATO
AMMONAPS
Medicina Interna - Pediatria - Neurologia vita). Pazienti con manifestazione tardiva della malattia (carenza enzimatica parziale, che sipresenta dopo il primo mese di vita) e che hanno una storia di Blocca l'assorbimento del rame dall'intestino, prevenendone il trasferimento nel sangue e il successivo accumulo nel corpo. Il rame non assorbito viene quindi Medicina Interna - Pediatria - Epatologia - ZINCO ACETATO
eliminato nelle feci. Il morbo di Wilson persiste per tutta la vita del paziente e per questo e' necessario proseguire iltrattamento per tutta la vita.
Terapia di mantenimento nella BPCO associata a bronchite cronica nei pazienti adulti con una storia di esacerbazioni frequenti come aggiunta al trattamento Roflumilast
Per il mantenimento dell'astinenza nel paziente alcoldipendente Acamprosato
Riduzione della sintomatologia da ipofunzione della ghiandola salivarein pazienti con xerostomia grave dopo irradiazione per neoplasie cervico cefaliche. PILOCARPINA CLORIDRATO
Trattamento della sintomatologia da secchezza della bocca e da secchezza della congiuntiva nei pazienti affetti dalla sindrome di Sjogren.
Terapia di seconda linea in pazienti intolleranti ai farmaci non derivati dall'ergotamina o che non abbiano risposto a tale terapia, sia in monoterapia che Cabergolina
in associazione alla levodopa in combinazione con un inibitore periferico della IGANTIBE 1000UI/5ml
Prevenzione dell'epatite B in caso di esp.acc.in sogg. Non immunizati. Immunoglobilina epatitica B
Immunoprofilassi dell'epatite B in pazienti in emodialisi IMMUNOHBS IM
ZUTECTRA SC 5SIR 1ML 500UI

Source: http://www.aslnapoli2nordservizionline.it/documents/11739/0/dpc_10.pdf

Xpp-pdf support utility

Federal Contracts Report™ Reproduced with permission from Federal Contracts Report, 98 FCR 179, 08/07/2012. Copyright ஽ 2012 by TheBureau of National Affairs, Inc. (800-372-1033) http://www.bna.comTo Each His Own: An Analysis of the U.S. Court of Federal Claims’ Jurisdiction OverChallenges to the Federal Government’s Cost Analyses and Insourcing DecisionsUnder 10 U.S.C. § 2463Wit

2010 sabcs template - new biolerplate.doc

Embargoed for Release: Media Contact: In San Antonio, Dec. 4-8: (210) 582-7035 Extending Duration of Adjuvant Tamoxifen Treatment to 10 Years Reduced Risk for Late Breast Cancer Recurrence, Improved Survival Greatest additional benefit was seen in the second decade after diagnosis. Findings are directly relevant to women taking tamoxifen. Women on other ER-positive

Copyright © 2010-2014 Drug Shortages pdf